Veterinario a domicilio? Aumenta i tuoi clienti!

Veterinario a domicilio

Negli ultimi 10 anni il servizio di veterinario a domicilio si è diffuso maggiormente rispetto al passato; i motivi di tale incremento sono di tipo economico, ma non solo.
Il veterinario che opera esclusivamente a domicilio, appoggiandosi a strutture veterinarie solo quando lo stato del paziente lo richiede, abbatte totalmente i costi fissi che una struttura veterinaria richiede.
Ci sono anche vantaggi di natura professionale: l’animale viene visitato nel suo ambiente e questo lo rende sicuramente più calmo, aiutando il veterinario a svolgere meglio il suo lavoro; inoltre la visita a domicilio consente al veterinario di conoscere l’ambiente in cui vive l’animale e di osservarlo nel suo contesto; in alcuni casi questo è un aiuto per elaborare la diagnosi o per notare eventuali fattori di rischio nell’ambiente domestico.

I benefici però non sono solo per il veterinario, ma anche per l’animale e il suo padrone: come abbiamo già detto, spesso alcuni animali, soprattutto cani e gatti, sono terrorizzati quando entrano negli ambienti della struttura veterinaria. Il livello di agitazione può essere indotto anche dal viaggio nel trasportino per giungere alla struttura veterinaria soprattutto se l’animale soffre il mal d’auto.

Generalmente il rapporto col veterinario a domicilio è più confidenziale ed è un indubbio vantaggio nel caso in cui gli animali da visitare siano più di uno o nel caso in cui l’animale sia anziano o abbia difficoltà a muoversi.

In questo articolo cerchiamo di fornire utili consigli per aiutare i veterinari a domicilio ad ottenere maggiore visibilità.

Sito web
Noi riteniamo che in generale i veterinari non siano sufficientemente informatizzati, almeno non quanto i loro clienti. Secondo noi ogni struttura veterinaria dovrebbe avere un proprio sito che la rappresenti nel web; nel caso di un veterinario a domicilio le motivazioni per dotarsi di un sito web aumentano ulteriormente. Un veterinario a domicilio non ha l’insegna “Veterinario” per strada e perché dovrebbe rinunciare anche alla “vetrina” online? Inoltre il web aiuta il passaparola, aspetto molto importante per un veterinario e soprattutto se a domicilio.

La pagina “Faq”
Il servizio di veterinario a domicilio è ancora “giovane”; molti padroni di animali non conoscono questa possibilità o forse non ne conoscono i vantaggi.
Per questo motivo che diventa importante avere un luogo virtuale in cui spiegare il servizio e magari vincere eventuali diffidenza da parte dell’utente. Soprattutto riteniamo indispensabile la pagina Faq nel vostro sito web; Faq è un acronimo inglese e sta per Frequently Asked Questions, ovvero le domande ricorrenti degli utenti. Questo è un modo diretto e semplice per rispondere a domande e dubbi degli utenti. Quando scrivete la pagina Faq cercate di essere esaustivi e di porvi dalla parte dei vostri utenti, soprattutto dalla parte degli utenti che scoprono per la prima volta questo servizio. Ricordatevi di aggiornare le Faq ogni volta che un utente vi pone un quesito che non è presente nella pagina.

La pagina “Chi siamo”
Un’altra pagina importante perché è mediamente la seconda pagina più vista di un sito è il “Chi siamo”; per un veterinario a domicilio è l’occasione per spiegare dettagliatamente chi siete e il servizio che offrite. Per i consigli su come scrivere la pagina chi siamo vi rimandiamo all’articolo “Consigli per scrivere la pagina “Chi siamo” di un veterinario”; nel caso dei veterinari a domicilio consigliamo di usare la pagina “Chi siamo” per spiegare il vostro servizio mettendo in evidenza i vantaggi che padrone e animale otterranno dal servizio.

Le pagine Prestazioni/Servizi
Oltre alle pagine “Chi siamo” e “Faq” il sito dovrà avere le pagine dei servizi/prestazioni; provate a descrivere ogni singola prestazione evidenziando gli aspetti positivi della visita a domicilio, se ce ne sono. Realizzate per ogni servizio o prestazione, almeno per i principali, un testo descrittivo che aiuti l’utente a informarsi e sufficiente per dedicargli una pagina del sito web.

Luoghi di intervento
Generalmente in un sito web la testata, la colonna di destra (o sinistra) e il footer non cambiano, sono fissi! Questo implica che il testo su tali parti si ripete su tutte le pagine del sito; mettete nella colonna i comuni o le province che la vostra attività copre; è probabile che per un veterinario a domicilio di Firenze sia vantaggioso coprire altri comuni come Sesto Fiorentino o Scandicci vista la loro posizione, o altre province come Prato.
Mettendo il vostro raggio d’azione nella colonna avrete in tutte le pagine del sito web i nomi dei comuni o delle province coperte dalla vostra attività.
Immaginiamo che il nostro veterinario a domicilio di Firenze abbia un sito; è probabile che Google lo ritenga autorevole rispetto ad una ricerca tipo “Veterinario a domicilio Firenze”, ma come si comporterà se la ricerca è “Veterinario a domicilio Scandicci”?
Se il motore di ricerca troverà nelle pagine del sito la parola Scandicci è probabile che ritenga il sito web altrettanto autorevole.

Google My Business
Google My Business è il servizio che Google ha sviluppato per le attività commerciali locali; se cercate su Google “Veterinario nome di una città” tra i primi risultati Google mette i link a tre schede di veterinari con accanto la mappa della città cercata.
Per iscriversi e per ottimizzare la scheda su Google My Business vi rimandiamo all’articolo “Google My Business per veterinari: consigli per ottimizzare la scheda“. In questa sede ci preme sottolineare che il servizio è pensato per attività locali, ma che hanno una sede fisica; per non creare potenziali fraintendimenti scrivete “Veterinario a domicilio +cognome” nel titolo della scheda.

Iscriviti a Veterinarioincitta.it
Iscrivetevi a Veterinario in città, è gratuito! Il portale è stato pensato anche per i veterinari a domicilio; chi si registra come “veterinario a domicilio” può selezionare tutti i comuni che costituiscono la sua area di intervento.
Non solo, ma registrandovi potrete scaricare l’ebook “Il web e il veterinario” in cui troverete ulteriori consigli per aumentare la visibilità della vostra attività.

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi chiedere o aggiungere qualcosa? Lascia un commento!

Luca Ninci

Ciao, mi chiamo Luca Ninci e da qualche anno insieme al mio team cerchiamo di aiutare i veterinari ad ottenere maggiore visibilità tramite gli infiniti strumenti che la rete mette a disposizione.

Lascia un commento

Chiudi il menu