Consigli per lo sviluppo del sito web di un veterinario (II parte)

Continuo la seconda parte dell’articolo Consigli per lo sviluppo del sito web di un veterinario (I parte).


  • Curate le foto
    I siti web hanno bisogno di immagini, foto. Le immagini che “fanno grafica” saranno fornite da chi sviluppa il sito, ma nel sito di una clinica veterinaria non deve mancare le foto dei dottori e le foto della struttura. Difficilmente chi si occupa dello sviluppo dei siti offre anche un servizio da fotografo. Noi consigliamo di rivolgersi ad un professionista; se il budget non lo consente, la soluzione è il “fai da te”, ma in tal caso consiglio di fornirsi di una buona macchina fotografica e soprattutto prima di fare le foto al vostro ambulatorio (o clinica) veterinaria abellitelo con fiori o piante.
    Per le foto dello staff consiglio di eseguirle con il camice.
  • Chiedete un sito veloce
    La velocità è un parametro importante per un sito perché migliora l’esperienza dell’utente ed è un fattore tenuto in considerazione dai motori di ricerca.
    Immaginatevi un utente che cerca un veterinario perché il proprio animale non sta bene; è probabile che non abbia la pazienza per aspettare un sito che è lento a caricare le pagine.
    Esistono vari strumenti in rete per misurare la velocità di un sito: https://gtmetrix.com/tools.pingdom.com sono tra i più usati; lasciate perdere i parametri e consigli che forniscono, sono interessanti per i tecnici; quello che dovete tenere in considerazione è il PageSpeed Score per GTMetrix e/o il Performance grade per Pingdom.
    Non chiedete a chi svilupperà il vostro sito di raggiungere il 100% dei due parametri; l’importante è che i valori di velocità superino l’80%. 

  • Chiedete la formazione per l’utilizzo dell’amministrazione del sito
    Un fattore spesso sottovalutato dal cliente è quello della formazione per imparare a usare l’amministrazione del sito. Il sito ovviamente deve avere un’area accessibile solo con password tramite la quale voi potete inserire, modificare o cancellare i testi e le foto del sito. Spesso, però, succede che il veterinario si trovi con il sito pronto, ma non sappia come modificare i contenuti. Come consigliato in “Decidere che tipo di sito”, il vostro sito dovrebbe essere sviluppato tramite una piattaforma come WordPress o Joomla. Il vantaggio principale di tale scelta è di trovarsi l’area amministrativa del sito già pronta, senza alcuna spesa aggiuntiva.
    Chiedete esplicitamente a chi realizzerà il sito di fornirvi la necessaria formazione per imparare a usare l’amministrazione per gestire i contenuti del sito.

  • Trucco per poter chiedere uno sconto
    Se seguite i consigli fin qui esposti, arriverete alla riunione per lo sviluppo del sito avendo già idea degli obiettivi, del tipo di sito e della sua struttura, ma soprattutto avrete le foto e una buona bozza dei testi da pubblicare.
    Avere le idee chiare e avere il materiale già pronto velocizzerà il processo di realizzazione del progetto e aiuterà notevolmente chi svilupperà il sito.
    Durante la riunione con la web agency fate notare che il materiale è già pronto e proponete di occuparvi voi dell’inserimento dei testi e delle foto (dopo aver concordato la formazione per l’area amministrativa).
    Questi due fattori vi metteranno nella condizione di chiedere uno sconto sul prezzo.

Raccontaci la tua esperienza tramite i commenti! Oppure per un preventivo senza impegno c’è Promovet

Luca Ninci

Ciao, mi chiamo Luca Ninci e da qualche anno insieme al mio team cerchiamo di aiutare i veterinari ad ottenere maggiore visibilità tramite gli infiniti strumenti che la rete mette a disposizione.

Lascia un commento

Chiudi il menu