Cannabis medicinale per cani e gatti

Cane carlino con olio CBD

Il 2 dicembre del 2016, è entrata in vigore anche nel nostro Paese la legge che consente l’utilizzo dei cosiddetti “cannabis light”, ovvero, di tutti quei prodotti derivati dalla canapa ai quali è stato tolto il THC, il principio attivo responsabile dell’alterazione neurologica e dell’assuefazione alla sostanza in questione.

Molte aziende hanno approfittato di questa nuova possibilità per commercializzare svariati prodotti derivati dalla cannabis dove l’unico principio attivo risulta essere la CBD, un cannabinoide che ha solamente una funzione rilassante.

Sebbene sussistano pareri contrastanti riguardo l’utilizzo di tale sostanza, è innegabile che il mercato di questi ritrovati si stia espandendo in maniera molto veloce, tanto da allargarsi recentemente anche ai prodotti per gli animali domestici come cani e gatti.

Cannabis Light e animali : possibili usi terapeutici

Anche se al momento abbiamo informazioni limitate sull’uso terapeutico dei prodotti derivati dalla cannabis light negli animali, possiamo affermare che il cannabidiolo è un cannabinoide non psicotropico che può avere effetti positivi nel controllo del dolore e  nel trattamento di alcune malattie che riguardano anche gli animali domestici come l’epilessia.

Un piccolo studio preliminare condotto presso la Colorado State University nel 2018 ha rilevato come i cani affetti da epilessia a cui era stato somministrato il CBD per via orale avevano meno convulsioni rispetto ai cani a cui venivano somministrati farmaci placebo.

Il CBD differisce dal principale composto attivo della cannabis, il tetraidrocannabinolo (THC), in quanto non ha un effetto psicoattivo; questo significa che i prodotti a base di CBD possono essere utilizzati a scopi terapeutici.

Sebbene, ad oggi, non siano stati condotti particolari studi scientifici finalizzati alla verifica degli effetti e dell’impatto della CBD sugli animali domestici, molti veterinari affermano che un prodotto ormai piuttosto diffuso come l’olio di CBD è generalmente sicuro per cani e gatti.

In quanto mammiferi, cani e gatti sono in possesso del cosiddetto “sistema endocannabinoide” il cui scopo principale è quello di regolare le nostre funzioni corporee e mantenerle in uno stato equilibrato. Questo include l’umore, l’appetito, la risposta al dolore e altro ancora.

Il sistema endocannabinoide (ECS) è composto da tre elementi principali:

  • endocannabinoidi (che hanno una struttura simile ai cannabinoidi Come il CBD)
  • recettori dei cannabinoidi (a cui si legano endocannabinoidi e cannabinoidi)
  • enzimi (che scompongono gli endocannabinoidi dopo questi ultimi hanno svolto la loro funzione).

Quando gli animali domestici ingeriscono la CBD, i cannabinoidi entrano in funzione aumentando l’efficacia dell’intero sistema endocannabinoide.

La particolarità della CBD è quella di legarsi ai recettori dei cannabinoidi per andare ad agire su qualunque tipo di disequilibrio venga rilevato all’interno dell’organismo dell’animale, sia che si tratti di mancanza di appetito, ansia o iperattività.

A seconda del problema di cui soffre l’animale, infatti, il CBD si legherà a specifici recettori nel cervello, inclusi i recettori responsabili della gestione dell’adenosina e della  serotonina.

Prodotti alla cannabis light per animali : quali sono i più indicati per cani e gatti

Da qualche anno sono presenti sul mercato molti prodotti a base di cannabis light appositamente studiati per i nostri animali domestici.

Tra i più diffusi per quanto riguarda i cani, troviamo gli snack e i dental sticks alla canapa, spesso disponibili in diverse varianti e combinazioni; alcuni di questi alimenti vengono preparati sfruttando le proprietà non solo della CBD, ma anche di altre sostanze naturali come la curcuma ed estratti di erbe medicinali in modo da creare dei mix specifici per le più svariate necessità.

Per quanto riguarda i gatti, invece, il prodotto più utilizzato a base di CBD è senza dubbio l’olio di canapa, che, a detta degli utilizzatori, risulta essere particolarmente efficace in caso di dolori articolari e stress persistente.

Luca Ninci

Ciao, mi chiamo Luca Ninci e da qualche anno insieme al mio team cerchiamo di aiutare i veterinari ad ottenere maggiore visibilità tramite gli infiniti strumenti che la rete mette a disposizione.

Lascia un commento

Chiudi il menu